YES-BAT è un progetto del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi CNR-ISE in collaborazione con la Stazione Teriologica Piemontese

SALVAGUARDIA

In Italia sono segnalate 34 specie di pipistrelli. Tutte sono incluse nell’allegato IV della Direttiva Habitat, relativo alle specie che richiedono una protezione rigorosa, e molte di esse anche nell’allegato II della medesima direttiva, che identifica le specie la cui conservazione richiede la designazione di Zone Speciali di Conservazione (Rete Natura 2000).

Lo studio e la conservazione dei chirotteri rivestono grande importanza, avendo implicazioni che riguardano gli equilibri naturali, la funzionalità ecosistemica e la nostra stessa specie. Ciononostante, le informazioni disponibili su questo affascinante gruppo tassonomico sono ancora lacunose e spesso limitate a realtà geografiche circoscritte. Soltanto negli ultimi anni, grazie alle normative vigenti che impongono il monitoraggio dello stato di conservazione di molte specie, fra le quali tutti i nostri chirotteri, e grazie anche alle nuove e più efficaci metodologie d’indagine, le conoscenze sulla chirotterofauna sono significativamente migliorate in Piemonte e, più in generale, sul territorio italiano.

Scarica qui l’opuscolo di larga informazione sui pipistrelli redatto dalla Stazione Teriologica Piemontese